3 luglio 2011

Come l'acqua per gli elefanti (ma cosa?)


Questo film è molto bello perchè parla di un elefante che parla polacco.
E perchè c'è Robert Pattinson che parla polacco.
Sinceramente non so per chi tra i due la cosa sia più improbabile.
Sta di fatto che comunque dell'acqua non c'è traccia.
E se devo dirla tutta, io non ho capito di cosa tratta questo film.

Di un elefante che risana le casse di un circo durante la Grande Depressione?
Di come fosse apprezzabile la vita di Edward Cullen prima di Bella?
Di un triangolo amoroso assolutamente poco probabile e da cui Pattinson esce vittorioso per la sorpresa di tutti noi?
Penso di si, credo sia questo il punto: l'amore proibito tra Pattinson e Marlena (o Marlene o Marla, ero concentrata sull'elefante!) la donna di August che per intenderci è quello di Bastardi senza gloria.

Che ti avevo detto!? al sole sbrilluccica!

Se qualcuno borbottasse che io mi accanisco, beh non è così.
Hanno cominciato loro, basti pensare al fatto che Edward qui si chiama Jacob.
Quanti nomi si possono dare al protagonista maschile? Tanti.
Ma Jacob, non trovate che sia una cosa sparaflesciante!? Mi disorienta.

Edward quand'è che mi trasformi?

Beh comunque Water for elephants.
L'inizio è veramente allegro, con questo vecchietto sotto la pioggia che attacca un pippone assurdo a due circensi su quando anche lui spaccava il culo sui trapezi.
E improvvisamente si tramuta in Robert Pattinson che, pensate che congiunzione astrale del ca****, il giorno dell'ultimo esame universitario perde entrambi i genitori in un incidente.
Così molla tutto e salta sul treno del circo.
E qui se avete visto Dumbo, potete andare direttamente agli ultimi 10 minuti.


Però qui Rosy (l'elefanta) ancora non c'è.
Ci sono in compenso dei cavalli ma soprattutto la biondissima addestratrice di cui Jacob si innamora da subito.
Le abbatterà il suo cavallo preferito a riprova di ciò.
E' a questo punto che in sua sostituzione arriva il pachiderma e qui il film acquisisce atmosfere un pò...dubbie.


Intanto mentre il boss è impegnato a mostrare la sua malvagità cosicchè nessuno di noi ci si possa identificare, il clima tra Pattinson e la bionda si mantiene su toni insospettabili.


Per un sacco di motivi tranne questo, spesso e volentieri il pischello viene malmenato da August.
Quindi io direi che il film parla anche di questo: delle fraccate di botte che un essere umano può incassare prima di diventare un pungiball.

Posa di Pattinson il 90% del tempo

Si comincia quasi a pensare che la cosa gli piaccia perchè in tutto questo c'è da dire che nessuno pensa mai di far fuori il boss...si fanno trattare tutti da scendiletto fino agli ultimi 10 minuti di film quando due tipi mai visti decidono di aprire le gabbie dei leoni i quali fanno fuori tutti tranne lui che accecato da una rabbia del tutto ingiustificata si precipita così a soffocare la bionda.

Ma l'inutile Jacob è da qualche parte a ricoprirsi di tintura di iodio e a lisciarsi la treccia.
Interviene quindi Rosy che al grido di "ma in questo film devo fare tutto io, che non ho neanche i pollici opponibili!?", gli spappola l'atlante.

E niente finisce che i nostri eroi si sposano, sfornano figli e si tengono pure l'elefante.

Mo so' cazzi!


Come l'acqua per gli elefanti in 4 minuti

11 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

film così così, nemmeno malaccio.
e poi come hai dimostrato ispira un sacco di spunti (involontariamente) ironici :D

Giuls ha detto...

Si infatti non ero particolarmente agguerrita, ogni tanto si affondano navi per il puro gusto di farlo!!XD
E' comunque un film che non consiglio di andare a vedere, se lo si scarica allora si, è un filmetto come un altro!^^

Stella ha detto...

Come al solito ho letto il libro prima di vedere il film -.- e devo dire di essere rimasta delusa! di tt i temi disponibili hanno voluto puntare tt sul romance (inesistente e cmq poco credibile -.- ). bah edward nn mi ha convinto del tutto ;) e poi : se è il vecchio jacob a ricordare..xkè deve essere la voce di pattinson a fare il narratore??
cmq bella recenZione cm sempre!! ;)

Giuls ha detto...

Allora puoi dirci se il libro vale la pena di essere letto!Ero curiosa di fare come te (cioè prima libro-poi film) ma poi la pigrizia ha avuto il sopravvento!! Ad ogni modo se vale la pena lo leggo volentieri...^^

Pri ha detto...

Io penso che questo film sarà amato-odiato ad intermittenza dalle bimbominkia tuailaiter. Amato perché c'è Edward. Odiato perché gli è costato uno sputtanamento all around the world, chè Reese ha dichiarato pubblicamente che lui puzza e ha anche i capelli unti, e se n'è accorta appunto girando codesto film.
Magari lo vedrò, quando lo daranno su Sky.
Thanks a lot, intanto! :D

Ossimoro ha detto...

Dio, che film inutile. Potenziale capolavoro e ciofeca megagalattica. Zero pathos, zero pattinson, zero tutto. Per fortuna l'ho scaricato :-D
L'avete vista la vignetta di Stefano Disegni su Ciak in proposito? Fa sganasciare...
Parentesi: plauso ai traduttori. Che vuol dire "come l'acqua per gli elefanti"? :-/
Capisco che ricalcare "come l'acqua per il cioccolato" veicola già l'idea di melodramma, ma così si esagera!

Giuls ha detto...

No ti prego dimmi posso trovare la vignetta...:D

Ossimoro ha detto...

Il buon Disegni non aggiorna il suo blog da mesi, purtroppo! Guarda, l'ho fotografata da Ciak, eccola qui, anche se la qualità è un po' così e la luce è peggio: http://imageshack.us/photo/my-images/813/p1050794i.jpg/

Stella ha detto...

Il libro merita sicuramente Giuls ;) Comunque concordo con tutti voi sulla traduzione del titolo e sul prodotto finale. FAIL!! ;)

La Zia Artemisia ha detto...

appunto! ma perchè 'come l'acqua per gli elefanti'??? ma come che? il libro mica si chiamava 'Acqua per gli elefanti'? vabbeh, avrà insistito Pattinson sul cambio titolo...!
ottimissima recenZione, pensa che ti aspettavo al varco, ben piu dura.. sarà il caldo, mi ti ammorbidisci!
bacio
la Zia Artemisia

Giuls ha detto...

Zia hai ragione, mi sono afflosciata...ma sai qual è il fatto? che il film non è palesemente brutto! ha delle incoerenze (tipo il fatto della grande crisi che non colpisce una famiglia di immigrati ma che poi improvvisamente perdono tutto!) però sono talmente secondarie che uno veramente non ci pensa più di tanto...il film me lo sono guardato tranquillamente in un pomeriggio senza senso e non mi ha lasciato inorridita, per questo ho calcato poco la mano, ho visto troppo di peggio per affondarlo!!:D
Un bacio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...