2 febbraio 2011

Barbra Streisand! Uh-uh uh-uh uh-uh-uh uh-uh-uh uh-uh!

Soggetto inquisito: Gli anni 2000, di AA. VV.




Qualcuno l'ha definito "decennio breve".
Datemi l'indirizzo del genio, su!
Breve un cazzo!
È iniziato che avevo 16 anni e me ne sono ritrovata 26, ti sembra breve?!
Dettagli, dice lui... te li do io i dettagli.

Da oggi parte la rubrica settimanale: Dieci Barbra Streisand per dieci anni.
Così, perché non c'avevo niente da fare.



  • 2000
[soudtrack]


Tutto inizia dal 1999 (ma va?!).
Ci siamo sciroppati per mesi Waiting For Tonight di J.Lo, ma mica lo sapevamo che si sopravviveva al capodanno.



Ce l'avevano venduta che saremmo saltati in aria alla mezzanotte precisa, eppure niente: si vede che qualcuno alla fine ha tagliato il filo rosso.
Oppure che avevano letto male il calendario Maya... che diamine, non si può mica far sempre affidamento sul palinstesto della RAI nella speranza che Giacobbo c'illumini il cammino!

Comunque peccato, eh.
Io già che m'immaginavo l'avvento dei Cavalieri dell'Apocalisse, il ritorno dei morti viventi, le cateratte del cielo che sbrang! e giù il diluvio e fulmini e meteoriti e la luna che casca...!
Scene d'isteria di massa...! Le cavallette...! Il 740...! Il baco del computer (ve lo ricordate?!)...! I Testimoni di Geova alla porta...!
E poi però eccolo, il solito eroe ammmeregano, che salvava il culo a tutti e alla fine si trovava la gnocca e lo esentavano a vita dalle tasse, pure.
E invece nulla.

Possiamo anche saltare i primi, traumatici momenti.
Ce lo ricordiamo tutti fin troppo bene quel gennaio, che ci ha crudelmente costretti fare i conti con la consapevolezza che, sì, eravamo ancora tutti lì.
E che il giorno dopo era lunedì.
Un processo catartico che può ben essere riassunto in questo modo:




Ma avremo avuto poco da soffrire: a febbraio infatti usciva The Sims.
E con esso nasceva un nuovo modo per declinare la propria inettitudine sociale.




Scopro or-ora che nell'Anno Domini 2000, proprio il giorno del mio sedicesimo genetliaco, al Museo archeologico di Napoli veniva riaperta al pubblico la censuratissima collezione privata dei Borboni (da non confondere coi barboni), costituita da reperti a soggetto erotico rinvenuti negli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano.
Esimetevi, ve ne prego, dal far commenti laidi nonché inopportuni sull'infelice accostamento del nome Pompei e del tema della mostra.
Ci sono prima io. Grazie.



Passando senza alcun pudore dal profano al sacro, a giugno viene svelato il terzo segreto di Fatima, ve lo ricordate? Quello che a quanto pare riguardava l'attentato dell'81 a Wojtyla.
Lo so cosa state pensando: ma non poteva dirglielo prima?! Che magari gli faceva un favore... così, a naso.
Però forse se glielo diceva l'attentato non c'era e allora la Madonna non aveva alcuna ragione di andare nel 1917 a profetizzarla ai pastorelli, quindi loro non lo sapevano e non lo dicevano al Papa, per cui nel 1981 Sarah Connor...
Cazzo, ho visto troppi film!




Restando in ambito vaticano: ad agosto c'era il Giubileo dei Ggggiovani, con tutto il corteo dei papaboyZ e compagnia cantante.
Chissà se la casalinga di Voghera avrebbe mandato i bimbi in gita col parroco, se allora avesse saputo certi fattacci.
Probabilmente sì, altrimenti non si chiamerebbe "casalinga di Voghera" (con tutto il rispetto per le casalinghe e per Voghera).
Comunque adesso lo sapete:



Ah, non so se ve lo ricordate, ma a novembre vinceva le elezioni George W. Bush.
Osserviamo un minuto di silenzio accompagnato da un face-palm corale.





Nel 2000 sono nati: uno scrittore, una pittrice, un doppiatore, due attori, un'attrice, un'attrice-doppiatrice, un'attrice-cantante, una cantante, una mezzosoprano e un violinista.
Ma non è morto nessuno.
Lo dice Wikipedia, quindi io ci credo!



Se vi dovessi fare la lista di tutti i film fichissimi che sono usciti nel 2000 non finirei più, quindi vi ricordo giusto Cast Away, Il gladiatore, Malèna, Scoprendo Forrester, X-Men, Billy Elliot, Chocolat, Ti presento i miei, Le verità nascoste, Erin Brockovich, Pane e tulipani...
Ok, ve li ho detti tutti.
Ma non è eccezionale che, appena usciti dall'idiozia degli anni '90, siamo riusciti a sfornare delle cose del genere?!
Peccato solo che in mezzo c'erano anche perle di ignominia cinematografica quali Galline in fuga, Cruel intention, Il patriota e Final destination.


Non mi pronuncio su Pearl Harbor, che sennò mi scannate.
*COFF*faccagare*COFF*



Chiudo con un Forse Non Tutti Sanno Che.
Pare che quell'anno nel comune di Parabiago (esiste davvero, è in provincia di Milano) fu avvistato per la prima volta in Italia un coleottero xilofago detto Anoplophora chinensis malasiaca (un coso con troppe zampe, 'nsomma), originario dell'estremo oriente, che risultò essere causa di un grave disastro ecologico per la Lombardia.
Retrospettivamente parlando, non sembra anche a voi il primo passo dei cinesi verso la conquista del mercato europeo?
Per la serie: magari bastava un po' di Vape allora per evitare i casini di oggi.

Ricordiamocelo per la prossima volta, va.




Sentenza: 6, ovvero suo figlio è intelligente ma non si applica, signora... non si preoccupi, comunque, che siamo solo all'inizio.

2 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

divertente questa nuova rubrica!
j.lo ampiamente dimenticabile, così come bush jr.

comunque cos'hai contro cruel intentions? è un mio cult personale! :)

Just Alice ha detto...

Mah, in effetti non ho niente di particolare contro il film in sé, è che anno osato dire che è tratto da Le relazioni pericolose. Cioè, è vero, le dinamiche di base della trama sono quelle, ma insomma... è mooolto rimaneggiato e sopratutto "anninovantizzato". :|
E poi c'è il fatto che secondo me il 90% delle leggende metropolitane che circolano su Draco Malfoy tra le fanwriters del potterverse sono scaturite dal Valmont impersonato da Ryan Phillippe. Il che dimostra che i film a certa gente fanno male. Ma non avrai capito niente di questo discorso, quindi dimenticatelo. U_U

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...